venerdì 23 dicembre 2011

Ci credo che te la ridi...


...con il tuo Panhead hai appena vinto il piu' ambito "award" istiuito da
THE CYCLE PARLOR !

E'si a tempo quasi scaduto,
sei riuscito a strappare il trofeo piu' prestigioso:

MOTO DELL'ANNO 2011 !

Dopo Born Free,Nortalje e mille altri bike show.
Dopo aver tirato tardi per un anno sui blog di mezzo mondo.
Avevo puntato tutto sul mio pescatore californiano preferito.

Anche stavolta Mark Drews aveva svolto con attenzione i compiti a casa
(o meglio "in" casa visto che assembla i suoi chopper direttamente in soggiorno al secondo piano!).



Erano bastate due fotine rubate in giro,
ma quel motorone cromato,il parafango alla larry watson e le finuture da showbike,nascoste a fatica dal discretissimo nero lucido,mi avevano immediatamente convinto.

E'vero mancava Yokohama,ma per me i giochi erano fatti.

Solo che i Giapponesi son gente tosta.

Non so se sono mossi dalla determinazione,o dall'incoscienza
fatto sta che dalle foto si percepisce solo l'entusiasmo.
Il ricordo della catastrofe di pochi mesi fa sembra lontano..


 


...e vedere arrivare la banda di Nagoya,tutti in moto,
400km a Dicembre sotto il diluvio,
impeccabili come sempre,
mi ha fatto venire la pelle d'oca.

E' cosi' che ci si presenta cazzo !

Questa e' classe.

E per tutti detrattori che stanno pensando:"...Facile,belle fiche,hanno saccheggiato mezz'America"
"...avranno comprato tutto gia' fatto su e-bay a peso d'oro "
beh sappiate che il telaio di questo Panhead non e' una reliquia dell'epoca gloriosa del chopper,
ma un replicone di v-twin con un molding made in Japan correttissimo,
che e' bastato girare gli attacchi delle pedane per avere un set di comandi che avrebbero reso felice anche
Terry the Tramp
e che l'investimento piu' importante,che si nasconde dietro questo ferro,e' un container di vecchie riviste.

8 commenti:

robiflinstone ha detto...

Ciao mike, sempre bello leggere i tuoi commenti. Intanto buon natale a tutti. Il fat sta rientrando da Beirut. Ci si becca l'anno prossimo!

Alberto ha detto...

Bravo Mike! Buone feste!!! ci vediamo presto!

ALBERTO ha detto...

io che c'ero, e assieme a loro ho trascorso mezza giornata, la cosa più bella del VISE 22 Crew di Nagoya, è stata vederli che appoggiavano gli iphones zuppi d'acqua sulle teste calde dei pan e dei flat !

baster ha detto...

Quel mezzo mi ha subito colpito...
In particolare la sua compattezza posteriore, ma con l'avantreno che scappa, le proporzioni sono indovinatissime!
Per non parlare dei particolari e della patina...
Concordo con te... Ha lasciato dietro anche il pescatore!

Pietro ha detto...

Ciao MIke, mezzo azzeccato!
Tanti auguri di buone feste, a presto.

Vilmino ha detto...

il "parlor" non delude mai....

Zanna ha detto...

..il verdetto non fà una piega, da ignorante ammiro il giudizio!

Samuel Serrau ha detto...

Bello leggerti.Bello il tuo lavoro.
Continua così. Chopper for life!